Il Sorriso di Antonio: una promessa per cambiare la rotta

Antonio_Carone
0

Non avrebbero potuto chiamarla in modo diverso: Il Sorriso di Antonio è ciò che più di ogni altra cosa è rimasto, dopo la sua morte.
L’Associazione nasce 7 anni fa a Corato (BA), dopo che Antonio Carone ad appena 30 anni in soli 6 mesi è stato prosciugato da un Linfoma non Hodgkin.
Un omaggio ad un ragazzo che con il sorriso ha affrontato ogni tappa della malattia, ma soprattutto ogni momento della sua vita, con determinazione, grinta e curiosità.
Antonio amava moltissimo lo sport, era un ottimo nuotatore, lavorava da alcuni anni presso la Casillo Group, aveva un modo di guardare le cose e la vita all’insegna della bellezza, della disponibilità, della generosità.

Pur consapevoli che la lotta contro i tumori ha necessità del sostegno di molti, la famiglia di Antonio e i suoi più cari amici, hanno scelto di fondare questa Associazione nell’intento di dare il loro contributo, organizzando eventi legati soprattutto alle passioni di Antonio, per raccogliere fondi da devolvere a favore della ricerca sui LNH, con anche la speranza di sostenere progetti e borse di studio.
I fondi sono destinati alla ricerca anche dietro indicazioni dei medici dell’Istituto di Ematologia dell’Università degli Studi di Bari, dove Antonio è stato accolto e curato.

Moltissimi gli eventi realizzati fino ad oggi, il più noto dei quali è “Corridendo”, giunto alla VII Edizione, una manifestazione podistica non competitiva che unisce l’intera città di Corato (BA) nel desiderio di stare insieme, condividere una bella emozione e raccogliere fondi destinati alla ricerca, ossia al bene collettivo della comunità.
L’ultima edizione svoltasi appena una settimana fa ha visto la partecipazione di circa 700 persone di ogni età e provenienza, sotto l’abbraccio di un unico hashtag: #dicorsaperlaricerca.
Anche il Pranzo Sociale è diventato ormai una bellissima tradizione dell’Associazione, un’occasione di convivialità utile soprattutto a tenere aggiornati i soci circa i risultati raggiunti grazie al loro prezioso sostegno.

Dal 2013 Il Sorriso di Antonio è riuscito a raccogliere circa € 120.000 che ha destinato a borse di studio e acquisto di strumenti da laboratorio, gli ultimi dei quali hanno coinvolto la Dott.ssa Simona Ruggeri, ricercatrice appartenente all’equipe del Prof. Domenico Ribatti della Facoltà di Medicina e chirurgia dell’Università di Bari per il proseguo della ricerca “Lymph mode and bone marron microenviromentin diffuse large B-cell Lymphoma: relationship to patiens out come”.
Gli ultimi due traguardi a cui si sono dedicati per l’anno in corso sono un Finanziamento al progetto di ricerca “Caratterizzazione biomolecolare dei Linfomi Non Hodgkin” e il Finanziamento per la pubblicazione di un articolo sulla rivista scientifica”Traslation oncology” Elsevier Journal, perché riconoscono l’estrema importanza di continuare ad ampliare e approfondire la conoscenza.

Il sorriso è dunque il punto di partenza, ma anche quello di arrivo, da restituire a chi si trova a compiere lo stesso doloroso percorso e a chi lo condivide. Una promessa, per cambiare la rotta.

Se volete diventare soci dell’Associaizone o sostenere la ricerca con il vostro contributo, potete scaricare il modulo di richiesta di iscrizione e leggere tutte le informazioni qui.

Lascia un commento