8 Marzo 2020: 600 alberi di melograno per la dignità del territorio e delle persone

Melograni_Semidivita
0

L’8 Marzo 2020 alle ore 10:00 con Ingresso dalla Facoltà di Medicina Veterinaria di Valenzano (Ba) via Casamassima, si pianteranno i primi 600 alberi di melograno nei terreni sequestrati alla mafia a Valenzano.
L’evento è organizzato dal team Fortunale e dalla Cooperativa Sociale Agricola Bio Semi di Vita, due realtà votate al rispetto per l’ambiente e all’economia circolare che hanno deciso di unire le forze per seguire insieme un percorso di crescita per il territorio e le realtà sociali che lo popolano.
Il progetto Fortunale, dedito alla produzione di maglioni 100 % in lana biologica realizzati con tinture naturali e consegnati in packaging plastic free, avvia la realizzazione della suo piccolo frutteto che vuole cambiare la moda.
Per ogni maglione venduto l’azienda pianterà un albero che sarà numerato e il cui numero sarà ricamato sul capo, rendendolo unico e coinvolgendo il cliente nella filosofia aziendale.
D’altra parte la Cooperativa Sociale Bio Semi di Vita, da sempre impegnata in attività di inserimento lavorativo di persone con disabilità e minori appartenenti al circuito penale, mediante l’agricoltura sociale, avvia le attività per l’utilizzo dei terreni sequestrati alla mafia a Valenzano.
Il prodotto raccolto dal frutteto Fortunale produrrà melograni destinati alla produzione di gelatine e confetture indirizzate al mercato nazionale.
Un’agricoltura che accoglie e non giudica permetterà l’inserimento di persone con uno svantaggio di vita o di salute restituendo dignità attraverso il lavoro.

INGRESSO LIBERO
Semi di vita Scs Referente Ing. Lamanna Carmine – 333.5739142
Fortunale Ivan Aloisio 328.21.06.701