Riforestare il Salento partendo dal Bosco Belvedere

PROGETTO PRESENTATO DA
Author picture
CONTATTI E PROFILI SOCIAL

Descrizione del Progetto

Manu Manu Riforesta!, nata nell’inverno 2020, è un’APS, fondata da un gruppo di persone impegnato per oltre 10 anni in una battaglia ambientale nel Basso Salento. Le sue attività si svolgono nel territorio dei comuni di Montesano, Miggiano e Ruffano, a sud dei “Paduli”. Area agricola, votata alla monocoltura dell’olivo, attualmente colpita dal fenomeno del CoDiRo. Un tempo era parte di un’antica foresta, il Bosco Belvedere. L’obiettivo principale dell’associazione è quello di ricreare la biodiversità senza sradicare gli ulivi malati, di rigenerare il terreno e di ridare ossigeno al Salento, attraverso pratiche di agroforestazione, con l’impiego di piante tipiche del clima mediterraneo, fasce di bosco, macchia, frutteti, erbe aromatiche, piccoli orti. Fondamentale importanza per l’associazione è il coinvolgimento delle comunità, mettendo in atto la ‘Forza centripeta dei Paduli’, attraverso una serie di attività nei campi come giornate di piantumazioni, escursioni in bicicletta, visite guidate archeo-botaniche, etc., e nei paesi, come la ‘nursery di comunità’, laboratori, convegni, partecipazione ad eventi locali, etc., in collaborazione con associazioni, amministrazioni pubbliche, scuole e con artisti e creativi, con il fine di riportare la cittadinanza a fruire nuovamente di quello che è sempre stato il polmone verde del Basso Salento. Per svolgere le attività di piantumazione, l’associazione si propone di acquisire terreni attraverso campagne di crowdfunding e contratti di comodato d’uso con privati e con le amministrazioni. Attualmente gestisce ca. 2,5 ha di terreno, tra cui una parte dell’area ZSC ‘Padula Mancina’ (Zona di Speciale Conservazione, Progetto Europeo Habitat-Natura 2000, formata da 3 piccole paludi di grande pregio naturalistico), denominata Bosco Don Tommaso, acquistato grazie ad una campagna di raccolta fondi. Il progetto di agroforestazione si avvale del supporto di esperti e dell’Orto Botanico dell’Università del Salento.

Obiettivi

1

Prossimo obbiettivo è quello di acquistare 3 ettari di terreno confinanti con Bosco Don Tommaso, terreno già avviato alla bonifica, conservazione e piantumazione in zona ZSC, per proseguire e perseguire il nostro sogno/obbiettivo di ridare ossigeno e biodiversità al territorio

Vuoi proporre il tuo supporto al Progetto?

Ciao, come possiamo aiutarti?
Seleziona il canale che preferisci per parlare con noi.